Eventgarde porta 50 top performer in un viaggio incentive online in Giappone

La pandemia ha colpito duramente i viaggi incentive, che hanno subito più di altri settori la necessità di un distanziamento. In attesa che la vaccinazione di massa consenta di tornare alla normalità pre-Covid, Eventgarde ha portato 50 top performer in Giappone con un evento virtuale che ha sorpreso e divertito i viaggiatori digitali.


Il viaggio incentive è uno strumento di marketing formidabile per motivare dipendenti, forza vendita e clienti. Un incentive ben progettato e organizzato è un’esperienza unica e non replicabile, in grado di far sentire i partecipanti parte di una squadra e di un progetto più ampio.

Tuttavia, da un anno a questa parte causa Covid niente più viaggi esclusivi, soggiorni in località esotiche, attività emozionanti ed esperienze irripetibili alla scoperta di destinazioni suggestive.

Un viaggio virtuale

Per sua natura, un viaggio si fonda su esperienze sperimentate raggiungendo fisicamente una località, ed è impossibile ricreare le stesse situazioni ed emozioni.

E' però possibile progettare soluzioni alternative, diverse, e, a loro modo, esperienziali ed emozionanti. Soluzioni in grado di attrarre l’interesse e favorire il coinvolgimento diretto di chi partecipa, con modalità di ingaggio originali.

Eventgarde ha progettato nuovi format interamente digitali o ibridi per aiutare le aziende a mantenere on fire dipendenti e collaboratori. E’ la prima agenzia in Italia a proporre alle aziende un modo per continuare a offrire incentivi e premiare i top performer: il viaggio incentive virtuale.

Sebbene possa sembrare uno spazio lontano dalla realtà, il digitale consente di creare situazioni memorabili e personali. Un evento virtuale rappresenta una modalità originale e innovativa per connettersi con le persone, celebrare i traguardi raggiunti e la loro fedeltà.

Un viaggio incentive mai visto

Esattamente come in un viaggio reale, anche in un virtual incentive la chiave del successo è fornire un accesso esclusivo a qualcosa di desiderabile. In altre parole, una esperienza che nessuno sarebbe mai in grado di costruire da solo.

Ed è quello che Eventgarde ha realizzato, portando i 50 turisti digitali alla scoperta del Giappone. Per l’occasione, Eventgarde ha progettato un format innovativo in modalità ibrida, un mix di programma televisivo ed esperienza digitale, con ospiti in studio, filmati spettacolari, testimonianze e coinvolgimento del pubblico da casa.

Una comunicazione pre-viaggio con delle mail personalizzate ha creato una forte aspettativa tra gli interessati, anche perché non è stata volutamente rivelata la destinazione. l’attenzione degli spettatori si è mantenuta alta per tutta la durata del collegamento.

In primo luogo, Eventgarde ha dato all’evento un deciso taglio televisivo, con una scaletta dinamica e una regia creativa. Durante il viaggio filmati altamente spettacolari e anche divertenti si sono alternati a contributi e interviste da studio.

Inoltre, ampio spazio è stato dato alle domande dei vincitori, che hanno potuto interagire con una chat e poi dal vivo, nonchè rispondere a sondaggi real time sul gradimento dei singoli momenti.

Come risultato, i dati analizzati tramite la piattaforma utilizzata hanno riportato un ottimo livello di engagement e 90 minuti di grande partecipazione dei “viaggiatori”.

First reaction: wow!

L’effetto sorpresa è un ingrediente fondamentale di un viaggio incentive virtuale. Per esempio, allo scopo di renderlo ancora più dinamico e interattivo, alcuni giorni prima della data fissata a casa dei partecipanti è stata inviata una “Mistery box” chiusa da un lucchetto, da aprire il giorno della partenza.

E’ stato il Tour Leader che accompagnava i partecipanti a rivelare la combinazione, ma solo a collegamento avviato, per un’apertura collettiva. Dopodichè, all’interno i turisti virtuali hanno trovato una boarding pass e dei gadget in tema con la destinazione, oltre a un premio per il raggiungimento degli obiettivi indicati nella campagna di incentivazione.

Il giorno della partenza un raider ha suonato il campanello delle loro abitazioni, consegnando un’altra scatola a sorpresa, contenente un kit per l’aperitivo di fine viaggio e dei finger di sushi.

I virtual incentive sono il futuro?

Il digitale ha fornito un’ottima alternativa agli eventi fisici, e, quando saremo tornati alla normalità, continuerà ad esserne parte integrante. Soprattutto perchè il digitale allarga la audience e consente di raccogliere dati preziosi per elaborare strategie e prendere decisioni. La mutazione è avvenuta e non si tornerà indietro. Il futuro degli eventi è ibrido.

Con i viaggi incentive riteniamo che non accadrà la stessa cosa.

Incentivare dipendenti, clienti e collaboratori con un viaggio aumenta la produttività, oltre a rafforzare la reputazione dell’azienda. In primo luogo, il viaggio è lo strumento di incentivazione più efficace perché è il più gradito. E poi, un viaggio non scade e non passa mai di moda.

Ma l’unicità di un viaggio è data dall’essere fisicamente presenti sul posto e nessuna piattaforma digitale potrà mai surrogare questa esperienza.

In conclusione, l’incentive virtuale è una soluzione efficace se la situazione sanitaria non consente di far salire su un aereo un gruppo più o meno numeroso. Un modo originale per unire i collaboratori tra loro e all’azienda. Con la tecnologia e la creatività si può coinvolgere il pubblico e divertirlo per un tempo limitato, ma si tratta pur sempre di un’esperienza diversa.

Perché viaggiare è vivere ed è più difficile capire il mondo senza uscire di casa.
 

Hai mai pensato di organizzare un viaggio incentive virtuale?

Eventgarde sa come aiutarti.
La nostra trentennale esperienza nel settore degli eventi fisici e la familiarità acquisita con gli eventi digitali, sono al servizio delle aziende che non vogliono smettere di incentivare e premiare i propri collaboratori.

Contattaci subito!